Premafin Cambia l’accordo sul debito: maxi rata nel 2014

Premafin, la holding della famiglia Ligresti, ha modificato l’accordo sul debito con le banche. La novità principale riguarda il riscadenziamento, che non prevede rimborsi fino al 31 dicembre 2013, quando sarà pagata una mini-rata di 20 milioni (ridotta rispetto ai 35 milioni calcolati in precedenza). A fine 2014, invece, ci sarà una maxirata da 317,5 milioni. L’accordo prevede anche la conferma della nuova linea revolving da 15 milioni e la possibilità per Premafin di assumere nuovo debito fino a 20 milioni per l’iniziativa immobiliare Porta Nuova Varesine.