Premi La prestigiosa tartaruga Uiga di «Auto Europa» all’Alfa Romeo Giulietta

Alfa Giulietta sugli scudi al Motor Show di Bologna, nella cerimonia di consegna del premio «Auto Europa 2011» assegnato in ottobre dalla giuria dei giornalisti dell’Uiga. «È un riconoscimento - ha sottolineato Massimo Faraò, direttore marketing di Alfa Romeo - che corona uno sforzo e un impegno importanti e che, giungendo dagli addetti ai lavori, costituisce il migliore viatico per il successo di mercato». Che, peraltro, ha già accolto favorevolmente la nuova compatta italiana, i cui volumi di vendita in Europa dovrebbero raggiungere entro fine anno i 47mila pezzi, con la prospettiva di raddoppiare la cifra nel 2011.
«Giulietta si iscrive nell’Albo d’oro dell’Uiga nell’edizione del venticinquesimo - ha detto nel consegnare il premio il vicepresidente Paolo Pirovano - portando a cinque le vittorie di Alfa Romeo (dopo MiTo, 166, 156 e 164) e festeggia nel modo migliore il centenario del marchio». A ribadire il consenso riscosso tra i giornalisti italiani si è aggiunto, peraltro, il posto d’onore nella votazione del premio «Car of the year 2011», a un soffio dalla vincitrice Nissan Leaf. «Giulietta concretizza un progetto che si inquadra nella strategia di crescita del marchio per i prossimi quattro anni, ed è il primo di una serie di investimenti già pianificati da Fiat Group Automobiles. Sportività, comfort e prestazioni, assicurate dagli innovativi motori Multiair e dalla nuova generazione di propulsori Multijet, ma soprattutto una versatilità sconosciuta alle precedenti vetture del marchio: manteniamo così il forte legame col mercato tradizionale e al contempo ci proponiamo a una clientela nuova e più ampia», ha sottolineato il manager.