Premiata Saipem In caduta Diasorin

Milano scivola sulle banche ed è ancora una volta maglia nera in Europa. L’indice Ftse Mib cede il 2,30%, l’All Share -1,98%. Unicredit, che oggi riunisce il board, guida ancora una volta il calo delle banche e termina a -6,12%. Non va molto meglio Intesa Sanpaolo (-5,32%), anche se nel corso del pomeriggio il titolo ha segnato un calo maggiore. Pesanti anche Bpm (-4,84%), alla vigilia del consiglio di oggi e nella confusione che ancora regna in vista dell’assemblea di sabato, e il Banco Popolare (-4,28%). Capitombolo del 4% per Fonsai. La peggiore nel paniere principale è stata Diasorin (-10,09%) che ha rivisto gli obiettivi sul 2011 nel presentare il piano industriale. Deboli Fiat (-4,23%) in linea con i titoli del settore e Fiat Industrial (-3,87%). In netta controtendenza si è mossa invece Saipem (+3,2%), grazie a nuovi contratti per 1,5 miliardi di dollari. Tra i titoli minori, vola quello della Lazio (+8,33%) dopo il derby con la Roma (invariata). Chiusura negativa per le principali Borse europee. Londra cede lo 0,54%, Francoforte l’1,81% e Parigi l’1,61%. Giù anche Madrid: -1,24%.