Premiati dieci imprenditori illuminati

Dieci imprenditori «illuminati» di Roma e Lazio hanno ricevuto ieri ai Mercati di Traiano il premio Franco D’Amico promosso dal Gruppo Mercurio che compie quest’anno i cinquant’anni di attività. Tra i premiati Alfredo Tabacchiera che con la sua Asteco industria (per le strutture delle edicole) «ha fuso tradizione e innovazione», come ha detto il presidente della Camera di Commercio di Roma Andrea Mondello. E poi Paolo Gentilini (della notissima azienda di biscotti), lo chef Antonello Colonna, Marco Di Stefano (con la Fattoria solidale Cicero), premiato dall’assessore regionale all’agricoltura Daniela Valentini, Simone Santi (Leonardo Business Counsulting), Anna Maria Malato (Salerno editrice), Fortunato De Gaetano (Ottica Vasari), Cristina Riva (Buiserie Riva), Maria Grazia Passeri (associazione Salvamamme) e Stefano Dominella amministratore delegato di Gattinoni, premiato dall’assessore capitolino alla Cultura Umberto Croppi, che ha la delega del sindaco alla moda, che ha detto: «Dominella è stato tra i primi a capire che nella moda e nella società c’era una trasformazione in atto e che bisognava portare le istanze di questo rinnovamento nel mondo della moda ancora ingessato in una sua retorica. Ha portato una sensibilità nuova all’attualità e alla solidarietà nella moda negli anni Novanta con gesti forti coraggiosi e provocatori. Penso a quando nel 1994 portò alla sfilata di Donna sotto le stelle un vestito pontificio con lo slogan contro la guerra».