Premiati i comuni «blu» Cinque terre da primato

«La lingua non è sufficiente a dire e la mano a scrivere tutte le meraviglie del mare». Queste le parole che Cristoforo Colombo rivolgeva al nostro grande fratello blu. Parole che esprimono amore e rispetto per il grande, romantico ed imprevedibile mare che la maggior parte dei liguri possono condividere. È stato proprio il «nostro» mare protagonista dell'incontro di ieri in Regione in cui sono stati premiati i primi dieci comuni liguri classificati nella Guida Blu, alla settima edizione e frutto del sodalizio tra Legambiente e Touring Club Italiano. «Grazie a questa speciale classifica - afferma Santo Grammatico, coordinatore generale di Legambiente Liguria - possiamo valutare non solo le performance ambientali dei Comuni, ma anche l'offerta culturale e la tutela della costa». Franco Zunino, assessore all'Ambiente, si dichiara soddisfatto per i risultati registrati, uno stimolo per puntare su un turismo ecocompatibile. Il primo posto va alla Provincia di La Spezia, con cinque comuni premiati tra cui quello delle Cinque Terre che riconquista il massimo punteggio e la prima posizione assoluta; a seguire Genova ed Imperia con le località di Portofino e Camogli, Taggia e Caporosso. Fanalino di coda Savona con l'unica località di Celle Ligure.