Premiati i migliori extravergine del Lazio

Hanno partecipato i prodotti di 75 aziende alla XV edizione del Concorso per i migliori oli extravergine di oliva del Lazio, promosso da Unioncamere Lazio, la cui premiazione si è svolta sabato al Tempio di Adriano. Si tratta di un buon risultato numerico, considerata l’annata non particolarmente positiva in termini di rese per il settore. I tre migliori classificati nelle varie categorie (olio extravergine di oliva, dop Sabina, dop Canino e dop Tuscia nelle tipologie fruttato intenso, medio e leggero) parteciperanno anche alle finali del concorso nazionale «Ercole Olivario» in programma come consuetudine, a Spoleto. Toni De Amicis, presidente della Consulta Agroalimentare di Unioncamere, Lazio ha sottolineato «l’ottimo successo ottenuto in termini di partecipazione delle aziende e di qualità del prodotto dalla XV edizione del Concorso. Ciò dimostra che, anche grazie agli strumenti offerti dal sistema camerale, le imprese sono sempre più orientate ad affrontare secondo una logica di qualità la sfida competitiva del mercato».