Premiato dall’Arma, pestato dai rapinatori

Colpo sventato dal comandante della «stazione dell’anno»

Viene nominato comandante di stazione dell’anno, ma si sa i pezzi di carta servono a poco. Soprattutto non evitano ricoveri in ospedale. A viverlo sulla propria pelle è stato Antonio Gentile, comandante della stazione di Casalbertone, vincitore del premio e ora ricoverato al Policlinico Umberto I per essere incorso in una violenta colluttazione. Il maresciallo ieri mattina stava passeggiando in abiti civili quando si è trovato di fronte a tre malviventi che, armati di coltello, avevano appena fatto irruzione all’interno di istituto di credito. Spaventati ben bene impiegati e clienti presenti in quel momento nella banca e messo a segno il colpo, i tre rapinatori sono scappati, ma si sono imbattuti nel comandante. L’uomo dopo essersi reso conto di quanto stava accadendo, ha affrontato i malviventi: ne è nata così una colluttazione, culminata con la cattura di uno dei tre rapinatori, un uomo di 44 anni, con numerosi precedenti penali e con il ricovero del comandante. Continuano le indagini per identificare gli altri due complici scappati a bordo di uno scooter.