Premiato Paolo Pillitteri «È un amico di Israele»

L’associazione «Amici Di Israele» festeggia quest’anno il 63° anno anniversario dell’indipendenza di Israele. «Lo faremo con gioia - dicono dall’associazione - perché ogni anno di vita in più di Israele è un miracolo che si rinnova. Ma lo faremo anche tributando un pensiero a Gilad Shalit: un ragazzo israeliano di 25 anni, sequestrato 5 anni fa e tuttora a Gaza nelle mani di Hamas, che non permette neppure le visite della Croce Rossa». Insieme agli Amici di Israele ci saranno anche il presidente della Comunità ebraica milanese Roberto Jarach e il rabbino capo Alfonso Arbib, e tanti, laici, cristiani, ebrei e musulmani - che arriveranno da tutta la Lombardia. «Insieme - dice il segretario dell’associazione Davide Romano - avremo anche l’onore di premiare l’ex sindaco di Milano Paolo Pillitteri come “Amico del popolo di Israele”: per essere stato vicino sia alla Comunità ebraica che allo Stato di Israele in momenti difficili. Anche e soprattutto in tempi dove a difendere la democrazia israeliana erano esigue minoranze».