Premier «contadino» E i governatori faranno il «giuramento degli alberi»

Il presidente «contadino» e i governatori Pdl dal pollice verde. «Porterò i nostri candidati alla presidenza delle Regioni in un luogo storico del Paese per fargli assumere alcuni giuramenti», ha rivelato Berlusconi, piantando un ulivo simbolo di pace, nella Foresta delle nazioni a Gerusalemme. E uno di questi impegni sacri sarà proprio «mettere a dimora, negli anni di presidenza, un determinato numero di alberi in ogni regione, per dare un contributo verde all’Italia». Perché, ha aggiunto il premier, «il nostro è già un Paese verde, ma deve esserlo ancora di più». Del resto, ha rivelato, «credo di essere l’italiano vivente ad aver piantato più alberi. E sono l’unico italiano che fa raccolta di antichi ulivi. In Sardegna ho almeno venti ulivi millenari».