Il premier incorona Letizia, Pisapia inguaia il Pd

Silvio Berlusconi ha lanciato ieri la corsa elettorale di Letizia Moratti, sindaco uscente e a questo punto ricandidata dal Pdl per altri 5 anni a Palazzo Marino. A sfidarla sarà l’uomo uscito vincitore dalle primarie del centrosinistra, Giuliano Pisapia.
Oggi dunque la corsa alle Comunali della prossima primavera ha i nomi dei due principali protagonisti. É stata una telefonata del premier ad ufficializzare, un po’ a sorpresa, l’investitura della Moratti, con una telefonata che ha raggiunto il teatro Nuovo di piazza San Babila, dove il Pdl milanese era riunito per manifestare il sostegno al governo e al presidente del Consiglio. «So che siete lì riuniti - ha detto Berlusconi - e state pensando a come prepararci per le prossime elezioni a Milano a sostegno della nostra Letizia, a cui vanno tutti i nostri in bocca al lupo» le parole del premier. A favore della Moratti si sono espressi anche i ministri Mariastella Gelmini, Michela Vittoria Brambilla e Ignazio La Russa, coordinatore nazionale del Pdl. Sostegno ha manifestato anche il coordinatore regionale Guido Podestà.
Le primarie del centrosinistra hanno invece consegnato il Pd all’ennesima umiliazione: il candidato scelto dal partito e sostenuto anche dal segretario nazionale Pierluigi Bersani è stato superato nettamente dall’avvocato Giuliano Pisapia, ex deputato di Rifondazione Comunista sostenuto dall’area di Sinistra e Libertà.