Premio ai locali dove la degustazione è certificata

Lunedì 19 settembre alle 10,30 presso l'Agenzia di Pollenzo sede dell’università di Scienze Gastronomiche verrà assegnato il premio Locali del Buon Formaggio. L’iniziativa, giunta alla quinta edizione, si inserisce tra gli appuntamenti di Cheese - Le forme del latte. Questo riconoscimento si propone di ringraziare e valorizzare osti, negozianti, ristoratori e operatori commerciali che quotidianamente contribuiscono a preservare le piccole produzioni artigianali. Con costanza e tenacia costoro cercano, stagionano e promuovono tra i consumatori il meglio della produzione casearia, e a loro è dedicato questo premio.
Quest’anno saranno 516 gli esercizi commerciali insigniti del titolo, identificabili per la vetrofania esposta all’ingresso. Durante l’evento sarà messa all’asta, grazie alla collaborazione del Caseificio Sociale Santa Rita di Pompeano-Serramazzoni, una forma di parmigiano-reggiano di montagna del 1994, una delle prime prodotte con metodo biologico. Dopo la premiazione sarà presentato il libro di Slow Food Editore Formaggi d'Italia, nella nuova versione riveduta e aggiornata.
Per quanto riguarda la regione Liguria ecco l’elenco dei locali premiati: Bottega dei Sestieri, Rapallo; Carpe diem, Lerici; fratelli Centanaro, salumeria, carni suine, Genova; Claudio e Adele, Albenga; Edgarda Ferrini, vini,oli, liquori, La Spezia; formaggeria Corrado Rabaglia, Genova Nervi; Enzo Grossi& C., Genova; La casa del parmigiano, via Palestro Genova; La via romana, Bordighera; latteria Maria Cerone, Finale Ligure; Le antiche cantine, La Spezia; Osteria dell'Acquasanta, Mele; Pan-Enoteca, Lerici; Quintilio, Altare; salumeria rosticceria Cerone, La Spezia; The Best, Bottega del formaggio, Chiavari.