Macef, premio Best Bijoux: ecco i quattro vincitori

Macef premia innovazione capacità di interpretare e lanciare i trend degli accessori da insossare per l'inverno 2013-2014 presentati in occasione di del salone Macef Bijoux: ospite d’eccezione, Carla Gozzi, coach stylist e volto noto della televisione

Annunciati i vincitori di Best of Bijoux per l'inverno 2013-2014. Il concorso, organizzato da Macef e Preziosa Magazine, premia i migliori prodotti in fiera a Macef Bijoux (fieramilano, fino al 15 settembre) secondo quattro categorie di prodotto, rappresentative di altrettante tendenze per la stagione in corso. Durante la prima giornata di manifestazione, una giuria composta da giornalisti esperti del settore (Maria Rosaria Petito – responsabile della redazione di Preziosa Magazine – Milena Bello e Gianbattista Sparacio) ha selezionato dieci candidati per le quattro categorie in gara, scegliendo fra tutti gli espositori di Bijoux e cercando prodotti che si distinguessero per innovazione e creatività. Ospite d’eccezione, Carla Gozzi, coach stylist e volto noto della televisione, che ha premiato le aziende vincitrici e alla fine della premiazione ha tenuto un incontro nel quale ha fornito preziosi consigli di stile agli operatori del settore a supporto della loro attività.

I vincitori dell'edizione di settembre 2013

Categoria Illusioni ottiche: Michelangelo

Per la capacità di aver fuso stili di epoche diverse, celebrando l'allure del passato. Nelle sue collezioni rimangono sempre in primo piano la bellezza dei colori e la cura dei dettagli. Il passato conquista il presente e lo carica di eleganza onirica. Tutte le nomination per la categoria illusioni ottiche: Bruna Villa Bijoux, Michelangelo, S. Biboux, Kliscè Bijoux, Nodo di Eracle, Intini, Regina, Aialabar, Alcozer, Labriola.

Categoria Chaos to Couture: Forme e Spazio

Per aver saputo abbinare materiali molto distanti tra loro, riuscendo a farli convivere in armonia – come la carta di spartito con il plexiglass dei bracciali. Tutte le nomination per la categoria Chaos to Couture: Tria e Alfa, Amlé, DPC, Barbieri, Due di Picche, Bizzarria, Nubes de Marzapan, Vassiliski, Messaggi da indossare, Too Late.

Categoria Ri-nascita (di Venere): Lebole

Per aver saputo evocare, con la sua creatività, la rinascita delle culture e delle epoche, impiegando materiali di pregio a cui è riuscito a dare nuova vita – come le stoffe recuperate dagli antichi kimono o le sete di San Leucio. Tutte le nomination per la categoria Ri-nascita (di Venere): Vesto Pazzo, Sogni d'arte di Adalgisa, Elle Maka, Nonike, Barabaq, Ark e/o gioielli, Miscellanea, Joya, Lebole, Eva contro Eva.

Categoria Fuori Luogo - accessorio moda: Mary Frances

Per la sua creatività stravagante, iperdecorata e per la minuziosa lavorazione artigianale. Per essere riuscito a estrapolare i soggetti dai loro contesti per farli migrare ironicamente in situazioni estremamente differenti. Tutte le nomination per la categoria Fuori Luogo: Mary Frances, Mistura Watch, Ox Gemelos, Rossella Carrara, Goi Primo, Barbara Proverbio, BO, Jolky Venezia, Studioline, Zsiska.