«Premio Chiara»: riconoscimento alla carriera a Franca Valeri

Intanto si è aperto il bando dedicato ai racconti. Chi sarà il nuovo Piero Chiara?

Sarà assegnato alla scrittrice e attrice Franca Valeri il Premio alla carriera 2011, nell'ambito del «Premio Chiara», il festival del racconto organizzato a Varese e provincia in memoria del grande scrittore lombardo. L'associazione «Amici di Piero Chiara» ha presentato l'edizione 2011 del festival, che si terrà dal 23 settembre al 5 novembre 2011. Fra le novità il «Premio fotografico Riccardo Prina», dedicato a giovani fotografi che dovranno presentare un'opera inedita e un testo correlato, seminari di filosofia e poesia. «Il Premio Chiara oggi non è solo un premio letterario - ha detto il presidente della provincia di Varese, Dario Galli - ma racchiude una serie di iniziative che danno vita a una vera e propria stagione culturale. Il Chiara ha il merito di riprendere tutta la nostra tradizione, ma anche di promuovere tutto il nostro territorio sotto il profilo culturale».
Intanto è aperto il bando dedicato ai racconti editi in Italia e nella Svizzera italiana e per le opere inedite degli scrittori esordienti, che verranno selezionate dalla giuria. Torna inoltre il Premio Chiara giovani, rivolto agli autori dai 15 ai 25 anni, che dovranno realizzare un racconto sulla traccia «Amore mio».
La decisione di premiare Franca Valeri con il riconoscimento alla carriera, che nel 2010 era stato assegnato allo scrittore Andrea Camilleri, è stata presa «per l'intelligenza e l'ecletticità con cui ha stigmatizzato con raffinata e caustica ironia le frivolezze e le ipocrisie degli italiani». La cerimonia si terrà domenica 8 maggio, al Teatro sociale di Luino (Varese).