Premio «Civiltà italiana» al bagnino di Ostia eroe dello «tsunami»

Oggi alle 18 Mauro Miccio conferirà il «premio Civiltà Italiana» a Marco Tartaglia, appassionato surfista e assistente bagnanti a Castel Porziano. Tartaglia, il 26 dicembre 2004, durante il catastrofico tsunami che sconvolse l’oceano Indiano salvò la vita a un gruppo di bagnanti. La premiazione avverrà in piazza Guglielmo Marconi 11A, nei locali della nuova libreria Mondadori, che ha recentemente legato la sua tradizione nell’editoria e il suo marchio alle bianche architetture razionaliste dell’Eur. Saranno presenti Fabio Melloni, responsabile dell’unità di crisi del ministero degli Esteri, Patrizia Prestipino, presidente XII municipio, Paolo Orneli, presidente XIII municipio, Alessandra Zavatta e Roberto Filibeck autori del libro «Tsunami. Ho cavalcato l’onda assassina», e per la Fin Angelo Lattarulo, presidente settore Salvamento, Sandro Rossi, coordinatore, Paolo Borroni, capo segreteria della presidenza.