«Premio fedeltà» per motociclisti, risparmi fino al 15%

Con l’arrivo della primavera, Direct Line, compagnia di assicurazioni diretta del gruppo Royal Bank of Scotland, pone un occhio di riguardo nei confronti dei motociclisti che si preparano a utilizzare le loro due ruote in modo più assiduo. A tutti i clienti che hanno già scelto la compagnia del Telefono Rosso e Mouse sulle Ruote per assicurare la propria auto, Direct Line offre un «premio fedeltà», grazie al quale potranno acquistare una polizza moto a una tariffa particolarmente vantaggiosa con un risparmio che può arrivare anche al 15%. Lo sconto è offerto a tutti i componenti di uno stesso nucleo familiare senza limitazioni per la guida esclusiva.
La polizza Direct Line, poi, offre ai motociclisti la «guida libera» e prevede, oltre alla copertura al conducente principale, l’estensione alla guida a qualsiasi conducente di età superiore ai 25 anni.
Inoltre, i clienti che acquistano una polizza moto su Internet, con carta di credito o con il sistema Paypal, potranno usufruire di un extra sconto fino al 10% se l’acquisto avviene con anticipo sulla decorrenza della polizza. Ma non solo: da questo mese Direct Line ha reso ancora più competitiva la proprio tariffa moto grazie alle analisi sofisticate fatte sugli oltre 20 parametri tariffari che, incrociati tra loro, determinano il reale profilo di rischio di ciascun assicurato e che rendono la polizza veramente tagliata su misura.
«Secondo alcune statistiche i motocicli circolanti in Italia sono circa cinque milioni (dati Aci-Parco veicolare 2006 ndr). Si tratta di un mercato importante», dichiara Andrea Pezzi, direttore generale di Direct Line. «Una recente indagine Istat dimostra che gli italiani, anche a causa delle difficoltà di trovare parcheggio e delle limitazioni alla circolazione, puntano sempre più sui motocicli. Le due ruote, infatti, hanno registrato nel corso del 2006 un’impennata del 7,1 per cento. Non potevamo, quindi, non rispondere a una domanda sempre più ricorrente da parte dei motociclisti che chiedono a gran voce convenienza e personalizzazione senza rinunciare al servizio».