Il premio Pymbi alle province pro-ambiente

Riceviamo e pubblichiamo
«Nell’articolo “La Provincia istituisce il premio che non vince” sono riportate considerazioni del capogruppo di Fi Bruno Dapei, che meritano una precisazione. Lo statuto dell’associazione Pimby non prevede la possibilità di presidenze locali e quindi non può essere stata proposta a nessuno la presidenza “milanese”. Non stupisce che il giudizio politico sulla giunta Penati sia negativo da parte di un importante esponente dell’opposizione. Rammarica che si sia voluto impropriamente attribuire questo giudizio a un’associazione che ha ben altri obiettivi. Quelli di promuovere le buone pratiche ambientali, che non consistono solo nel dire dei no».
Patrizia Ravaioli, presidente Pimby