Premio Strega: ecco chi sono i magnifici dodici

Sono stati presentati ieri, presso il Teatro De Simone di Benevento, nel corso di un incontro coordinato dalla conduttrice televisiva Serena Dandini e animato dalle letture dell’attore Rolando Ravello, i dodici autori candidati alla sessantaduesima edizione del Premio Strega: Ruggero Cappuccio con La notte dei due silenzi (Sellerio), Cristina Comencini con L’illusione del bene (Feltrinelli), Carlo D'Amicis con La guerra dei cafoni (minimum fax), Giuseppina De Rienzo con Vico del fico al Purgatorio (Manni), Diego De Silva con Non avevo capito niente (Einaudi), Paolo Giordano con La solitudine dei numeri primi (Mondadori), Ron Kubati con Il buio del mare (Giunti), Giuseppe Manfridi con La cuspide di ghiaccio (Gremese), Cristina Masciola con Razza bastarda (Fanucci), Emiliano Poddi con Tre volte invano (Instar Libri), Lidia Ravera con Le seduzioni dell’inverno (nottetempo), Ermanno Rea con Napoli Ferrovia (Rizzoli).
Dopo aver conseguito nel 2007 il riconoscimento di città d’arte, e aver candidato il Complesso di Santa Sofia nella World Heritage List dell’Unesco, Benevento - dove sorge l’ottocentesca distilleria del liquore della famiglia Alberti che grazie a Guido Alberti ha legato il proprio nome all’importante premio letterario italiano fin dalla fondazione nel 1947 - per la prima volta è sede della prima tappa dei tre momenti ufficiali in cui si articola il Premio. L'incontro di oggi è anche il primo evento a essere ospitato nel rinnovato Teatro De Simone, i cui lavori di ristrutturazione sono stati ultimati dal Comune proprio in vista di questa occasione.
Dopo Benevento, il Premio Strega dà appuntamento alla prima votazione che determina la Cinquina di finalisti e che, secondo tradizione, si terrà in Casa Bellonci a Roma, giovedì 19 giugno: nella storica sede del Premio, in via Fratelli Ruspoli, verrà effettuato lo spoglio dei voti dei quattrocento «Amici della Domenica» per designare i cinque libri che accederanno alla votazione finale. Il viaggio terminerà con la tradizionale cerimonia di premiazione del vincitore nello scenario del Ninfeo di Villa Giulia, a Roma, che quest’anno si svolgerà giovedì 3 luglio, a partire dalle ore 21. Il giorno precedente, mercoledì 2 luglio, si terrà alle ore 18 al Teatro dei Dioscuri un incontro in ricordo, a un anno dalla scomparsa, di Anna Maria Rimoaldi, amica ed erede di Maria Bellonci, creatrice della fondazione a lei dedicata e anima del Premio Strega per oltre vent’anni.