Un premio per trasformare le idee in impresa

Il genio va scovato e coltivato. E il Politecnico lo fa lanciando un bando per tutti quegli studenti con idee brillanti ma che non hanno ancora avuto la possibilità di vederle realizzate. Per chi vorrebbe progettare un nuovissimo prodotto hi-tech, pronto a cambiare la vita quotidiana di ogni essere umano, oppure per chi preferisce buttarsi nel management di una giovane impresa con prospettiva di successo nel settore dell’alta tecnologia. Per tutte queste persone dall’animo creativo, fino a venerdì 22 luglio, sono aperte le iscrizioni al «Premio per l’innovazione tecnologica - Start Cup Milano Lombardia», indetto dall’«Acceleratore d’Impresa» dell’ateneo.
L’iniziativa consiste nella presentazione di progetti imprenditoriali innovativi per la creazione di un’azienda in settori che spaziano dall’ingegneria meccanica e civile alle nanotecnologie, dall’architettura al design. L’obiettivo è quello di sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica finalizzate allo sviluppo economico del territorio favorendo la nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza. Oltre ad incentivare la creatività e lo spirito di competizione, l’iniziativa, alla quale già una ventina di persone ha risposto, premierà i tre progetti migliori. La premiazione si svolgerà il 28 ottobre e i vincitori riceveranno 7, 5 e 3 mila euro. Tuttavia perché un’idea diventi business i soldi non sono sufficienti. Proprio per questo motivo, l’«Acceleratore d’Impresa» offrirà ai finalisti anche una prima assistenza al momento dell’avvio dell’attività imprenditoriale (avranno gli uffici in ateneo). «Vincere la Start Cup - spiega uno dei premiati della scorsa edizione - è stata una piacevole sorpresa e un riconoscimento della bontà dell’idea imprenditoriale presentata. La vittoria e la conseguente partecipazione al Premio Nazionale per l’Innovazione - ha poi concluso - ha permesso una maggior visibilità e la comunicazione ad un pubblico più vasto delle nostre attività». I vincitori regionali, infatti, parteciperanno a dicembre, insieme a quelli selezionati da altre quindici università, al Premio nazionale per l’innovazione, dove ci sono in palio 60, 20 e 30mila euro.
Dopo due edizioni svolte con successo sul territorio milanese, il premio cresce di importanza potendo garantire l’erogazione dei servizi dell’«Acceleratore d’Impresa» su più province della Regione (come Como e Lecco). Per informazioni è possibile visitare il sito Internet www.ai.polimi.it/startcup/.