Premio Zeri a Bari (Punta Perotti) e al sovrintendente di Pompei

Alla città di Bari per la demolizione dell'ecomostro di Punta Perotti e a Piero Giovanni Guzzo per la sua azione alla guida della sovrintendenza archeologica di Pompei è andato ex aequo il premio Federico Zeri per la tutela del patrimonio culturale italiano, posto sotto l'alto patronato del presidente della Repubblica. La cerimonia di consegna si svolgerà il 23 gennaio a Mantova, presso il Teatro di Bibiena. alla presenza del sindaco e della giuria presieduta da Salvatore Settis. ABari andrà il premio «per aver dato un segnale assai importante a tutto il paese che davanti al sopruso, all'illegalità, all'offesa alla Costituzione della Repubblica e ai principi della tutela non bisogna rassegnarsi, ma occorre reagire». A Piero Giovanni Guzzo il riconoscimento perché «rifacendosi alla più nobile tradizione italiana che congiunge la ricerca alla tutela, Guzzo può simboleggiare il lavoro, duro e arduo, anzi spesso misconosciuto dei migliori soprintendenti e funzionari delle soprintendenze e dei musei pubblici in Italia».