Prende come ostaggi 2 donne e un bimbo: ucciso da carabiniere

Prende in ostaggio due donne e un bambino di 4 anni, ferisce un carabiniere con alcune coltellate e muore colpito da un colpo di pistola sparato dallo stesso militare. È successo, intorno alla mezzanotte di sabato, in un appartamento sul litorale di San Ferdinando, nella Piana di Gioia Tauro. Il malvivente si chiamava Antonio Tropeano, 28 anni, pregiudicato. Era appena uscito dal carcere, per l’esattezza lo scorso 27 luglio. Tropeano era stato infatti arrestato per sequestro di persona e violenze lo scorso 20 gennaio in relazione al ferimento sempre con un coltello di una studentessa universitaria avvenuto il giorno di Natale del 2006. L’allarme era scattato dopo una telefonata al 112; i carabinieri pensavano di dover sedare una banale lite ma appena entrati nell’appartamento si sono visti aggredire dal giovane con il coltello.