Prenestino: grave intimidazione a chi si impegna contro il degrado

Il presidente del comitato Area verde di largo Preneste, Giuseppe Di Silvestre, ha subito una grave intimidazione. Nel citofono della sua abitazione, incollato con del nastro isolante, è stato trovato un proiettile. «Si tratta di un gesto gravissimo - dichiara Laura Marsilio, consigliere di Alleanza nazionale in VI municipio - commesso nei confronti di un comitato che svolge un’ammirevole e assidua attività di sensibilizzazione e di mobilitazione contro il degrado che affligge il quartiere, spesso sostituendosi alle stesse istituzioni che non si sono rivelate in grado di dare risposte alle istanze del comitato e dei cittadini. Questi ultimi - continua la Marsilio - non chiedono altro che un po’ di sicurezza». Anche Marco Marsilio, capogruppo di An in consiglio comunale parla di una sicurezza precaria: «La sicurezza di Roma è un’emergenza che non può più essere nascosta come polvere sotto il tappeto, come da tempo cerca di fare il sindaco Veltroni».