Presa la banda dei bancomat: rubati 50 milioni

Sessanta bulgari, affiliati a due gruppi criminali dediti alla clonazione di bancomat e carte di credito e al riciclaggio dei relativi proventi con cui compravano, case, auto e preziosi, per un valore di circa 15 milioni di euro, sono stati arrestati dalla polizia di Trani. I malavitosi operavano non solo nel territorio nazionale ma anche ma in tutta Europa e in molti altri Paesi del mondo, tra cui Russia, Stati Uniti, Kenya e Sud Africa. I vertici delle organizzazioni sono stati localizzati in Bulgaria, nella città di Sofia, da dove venivano impartite le direttive agli affiliati. I ladri avrebbero rubato 50 milioni di euro da conti correnti di migliaia di correntisti.