Prescrizione all’«ombra» di Craxi

Ve la ricordate la mitica segretaria di piazza Duomo 19? Vi ricordate Vincenza Tomaselli (nella foto), l’ex braccio destro di Bettino Craxi? Certamente la ricordano molti imprenditori, gli stessi ai quali lei promise il suo interessamento per far ottenere loro importanti finanziamenti. Erano gli anni di quella che in seguito sarebbe stata definita Tangentopoli, erano gli anni del colpevolismo a priori, erano gli anni in cui non si guardava in faccia nessuno a costo di prendersela anche con chi, in quel sistema di vita e di appalti, c’entrava poco o c’entrava marginalmente, o ci doveva entrare se voleva sopravvivere. La Tomaselli, da quella bufera, uscì con una condanna per truffa a quattro anni e 4 mesi, ora cancellata in appello perché ritenuta prescritta.