Prese di beneficio in una settimana contrastata

Il Futures sull’S&P/Mib ha archiviato una settimana contrastata. Una volta superata, nella precedente ottava, la quota di 42500, il Fib ha mostrato tutta la sua dinamicità. Ora la nuova resistenza da tagliare è 43350, quota da cui si è sviluppata nella giornata di venerdì, una fase correttiva che ha portato il derivato a chiudere a 42970. Oltreoceano la Fed nella pubblicazione del Beige Book afferma che l’economia è in una fase di crescita moderata con inflazione stabile. Continua l’onda della crescita degli utili aziendali oltre le attese. In Usa per la Ford, per l’Apple, per la 3M, per l’Exon-Mobil profitti oltre le previsioni. Per la Microsoft risultato aziendale oltre il 65% di quello atteso. In Italia la Fiat ha chiuso la prima trimestrale del 2007 in forte espansione e sul mercato il titolo vale quasi 22 euro. Molto positivo è stato l’accordo siglato tra le Generali e il gruppo Ceco Ppf, tramite la controllata Ceska Pojistovna, per una Joint-venture in cui confluiranno tutti gli asset assicurativi dell’Europa dell’Est dei due gruppi. La partecipazione azionaria spetterà per il 51% alle Generali e per il 49% per il gruppo Ceco.