Prese di beneficio sull’oro

Prese di beneficio sull’oro dopo il maxirally delle ultime sedute. Il metallo giallo ha segnato il fixing a 513 dollari l’oncia rispetto ai 518 di mercoledì. Stessa musica per i metalli base, con il rame che ha ripiegato dai massimi storici terminando a 4.437 dollari per tonnellata. La correzione dei prezzi è stata anche facilitata dall’aumento delle giacenze salite oltre 7mila tonnellate. Greggio in area 60 dollari al barile ma le scorte Usa di benzina sono tornate a scendere.