Presentato il piano per l’estate sicura

Sono oltre cento i volontari che fino a settembre vigileranno sull’incolumità di residenti e visitatori raccordandosi con le forze dell’ordine e il sistema sanitario istituzionale. Gli uomini della Protezione civile saranno dotati di mezzi di soccorso, auto medica, mezzi pesanti e moto antincendio, gommoni e strumenti di comunicazione con la sala operativa del municipio, che coordinerà le operazioni di pattugliamento e gli interventi. «Per il quarto anno consecutivo - ha spiegato il presidente del consiglio del XIII municipio e delegato alla Sicurezza, Pier Paolo Zaccai - abbiamo stabilito di rinnovare la collaborazione tra le forze dell’ordine e le associazioni dei volontari nelle operazioni di sorveglianza e di prevenzione via mare e via terra delle spiagge e della pineta, un’iniziativa che ha sempre garantito elevati standard di sicurezza contribuendo in misura decisiva alla sicurezza dei bagnanti e alla salvaguardia del patrimonio naturalistico». L’edizione 2005 del Piano Estate Sicura prevede il coinvolgimento di numerose organizzazioni inquadrate nella Struttura operativa nazionale di Protezione civile e componenti del mondo del volontariato.