Il presentatore tv insegna a leggere gli astri

Gallarini, volto di Italia 1: «Studiamo il perché delle nostre azioni. E c’è anche chi cambia vita»

Molti dei suoi allievi, durante il corso, «hanno capito quello che veramente sentivano»: «C’è chi ha lasciato il lavoro che non amava, si è separato dalla moglie o ha recuperato il rapporto con i genitori. Dei padri hanno compreso di essere la causa delle incertezze dei loro ragazzi e ora le cose vanno meglio». Parola di Stefano Gallarini, conduttore tv sulle reti Mediaset (Unomania, Mitico!, Smile, Village, Planet, Fuego! su Italia 1) e dj radiofonico. Ma soprattutto insegnante ai corsi per il tempo di libero. Da diciannove anni.
«Astrologia umanistica» è il suo corso. «Con i miei allievi cerchiamo di capire perché ci comportiamo in un determinato modo in certe situazioni, perché ad esempio una persona è avara con chi gli sta vicino o generosa con gli estranei». Il vantaggio, continua Gallarini, è quello di conoscersi meglio, capirsi. E quindi scegliere, anche a costo di rompere legami sentimentali, licenziarsi dal lavoro. «Se questo mi spaventa? Assolutamente no, quelle persone hanno capito che era la scelta migliore per loro, era ciò che volevano». Si parte dall’astrologia, dalla posizione dei pianeti al momento della nascita passando poi per le tante correlazioni che permettono di capire «non come siamo ma perché agiamo in un determinato modo». Gallarini è stato tra i primi iscritti all’Albo nazionale degli astrologi professionisti. «La passione è nata da piccolo, mi divertivo a calcolare l’ascendente alle persone. Cosa rispondo a chi dice che l’astrologia non è una scienza? Che è vero, non c’è nulla di scientifico. E non è compito mio predire il futuro. Questo ramo della disciplina, ripeto, vuole capire come i pianeti influenzano le nostre azioni. Partendo dall’idea che siamo parte di un sistema».