Presi i romeni che rubavano ai viaggiatori

I controlli e le azioni di prevenzione messe in atto dalla polizia ferroviaria negli scali liguri hanno consentito di sorprendere alla stazione di Genova Brignole quattro minorenni di probabile origine romena impegnati nel tentativo di un furto ai danni di un viaggiatore. I quattro, due ragazze e due ragazzi, sono stati denunciati per tentato furto in concorso. Dai terminali della polizia è emerso che in diverse occasioni la banda di minorenni è stata fermata dalle forze dell'ordine in altre città italiane per gli stessi reati. Una delle due ragazze è conosciuta con almeno una quarantina di nomi falsi. Il furto è stato sventato dalla Polfer grazie alla segnalazione di una viaggiatrice che si è accorta del tentativo di una delle minorenni di mettere le mani dentro la borsa di un turista che era in attesa di salire su un treno. Le telecamere situate in stazione hanno consentito alla Polfer di stabilire che i quattro agivano con una tecnica collaudata per segnalarsi a vicenda le possibili vittime da derubare. La banda è stata ripresa mentre si aggirava negli atri e sulle banchine della stazione Brignole osservando da vicino le mosse e gli spostamenti dei viaggiatori dotati di zaini o borse portate in spalla.