Il presidente Usa a cena con la Merkel

Berlino. George W. Bush è arrivato ieri sera in Germania dalla Slovenia per colloqui a 360 gradi con il cancelliere tedesco, Angela Merkel. La coppia presidenziale è ospite della Merkel e del marito fino a stasera a Meseberg. I primi colloqui si sono avuti ieri, dopo una cena a base di grigliata. «Non importa che Bush sia alla conclusione del suo mandato, questa visita è molto importante», ha spiegato Karsten Voigt, coordinatore presso il ministero degli Esteri delle relazioni con gli Stati Uniti. Una visita importante non solo perché i temi sul tavolo scottano, come la questione dell’Iran, dell’Afghanistan. Ma anche perché questo è il quinto volta che Bush va in Germania dall’elezione della Merkel, avvenuta due anni e mezzo fa. Si sono così ricuciti i rapporti fra Stati Uniti e Germania dopo lo strappo cinque anni fa sull’Irak , quando il cancelliere era il socialdemocratico Gerhard Schröder. All’epoca, gli Stati Uniti stavano per attaccare l’Irak di Saddam con il pretesto che questi si stesse procurando armi di distruzione di massa, Nel creare la Coalizione dei volenterosi, gli Usa si trovarono di fronte alla netta opposizione di Francia e Germania, allora molto strette, e i rapporti fra Berlino e Washington si raffreddarono.