Presidio in centro: «Ora Prodi vada a casa»

Un rapido tam tam, e sono scesi in piazza (San Babila) alle 18 e 30. Un presidio di Alleanza nazionale a cui si sono uniti militanti di Forza Italia e Azione giovani, l’organizzazione giovanile di An. Tutti insieme, per chiedere «Subito elezioni anticipate», e che «il governo Prodi vada a casa». Mentre a Roma il premier, battuto in Senato sulla politica estera, stava decidendo di dimettersi, a Milano i sostenitori della Cdl già celebravano il «funerale» del governo. «Una manifestazione spontanea - ha spiegato il dirigente di An Maurizio Gussoni - per dire che il governo del centrosinistra è finito». Il presidente di Azione giovani Viridiano Romoli «devono andare via, dopo tutti gli errori che hanno fatto».