Preso Conte, boss del clan di Bitonto

Domenico Conte, 40 anni, pericoloso
capo
dell’omonimo clan in guerra con la famiglia rivale dei Cipriano, è stato
arrestato dalla polizia all'alba. Trovato anche l'arsenale del clan<br />

Bari - Fermata una guerra di mafia, sgominati due clan e arrestato il più pericoloso boss della zona. Settimana di straordinari per la polizia di Bari. Oggi ha arrestato Domenico Conte, 40 anni, capo dell’omonimo clan di Bitonto, indiscusso e pericoloso protagonista della guerra con il clan rivale Cipriano. L’arresto è la risposta dello Stato alla criminalità organizzata che a Bitonto, in modo particolare, aveva alzato il tiro.

Guerra totale In poco più di una settimana la polizia è riuscita a sgominare il clan Cipriano, a scovare e sequestrare l’arsenale del clan Conte e ad arrestare la custode e, questa mattina all’alba, ad assicurare alla giustizia uno dei più pericolosi boss del barese.