Preso uno dei killer del commerciante ammazzato per una manciata di euro

Napoli Poche ore dopo l’orribile omicidio del commerciante Raffaele Manna, 62 anni, colpevole di aver reagito ai rapinatori, rincorrendoli con un bastone e massacrato per soli duecento euro, con un colpo di pistola alla testa, mentre si trovava nel negozio gestito dal figlio a Casalnuovo (comune alle porte di Napoli), uno dei 4 malviventi che avevano partecipato alla rapina, è stato arrestato. Si tratta di Gennaro Apollo, 29 anni: era a casa, a Ponticelli, quartiere periferico di Napoli, tra i più degradati e dominato dalla camorra, quando gli investigatori sono andati a prenderlo. Su ordine della Procura di Nola, che sta coordinando le indagini, è stato sequestrato dagli investigatori, uno dei due motorini utilizzati dai banditi.
Messo sotto torchio, Apollo, che avrebbe avuto il compito di guidare uno dei due scooter, avrebbe confessato la partecipazione all’assalto nel negozio di mangimi per animali, gestito da Manna. Identificati i 3 complici, che adesso difficilmente potranno sfuggire all'arresto. Ad Apollo gli inquirenti sono arrivati attraverso alcuni testimoni, che avevano annotato il numero di targa del motorino guidato dal bandito arrestato. CSpa