Preso rapinatore di farmacie

Preso uno dei due rapinatori che in zona Sempione ha messo a segno con l’aiuto di un complice due colpi in altrettante farmacie. Le due rapine sono avvenute in rapida successione.
Tutto è cominciato verso le 18,15 quando Roberto Sanbasile, 30 anni, e il suo «aiutante» sono entrati a volto scoperto e armati di pistola nella farmacia di via Alcuino. I due, dopo aver minacciato con l’arma da fuoco il titolare, si sono fatti consegnare la somma di 150 euro. Terrorizzata, la vittima chiama le forze dell’ordine per segnalare quanto avvenuto. Non contenti del bottino, la coppia di criminali si è spostata, verso la farmacia di via Stuparich, a bordo di una Clio bianca, che, secondo i primi accertamenti, risulta essere stata rubata dai due dieci giorni fa. A meno di mezz’ora di distanza dalla prima rapina, Sanbasile e il suo inseparabile «collega», fanno irruzione nell’altra farmacia, prelevando 500 euro. A questo punto i due malviventi si danno alla fuga, inseguiti dalla volante dell’equipaggio del Sit, che li rincorre da San Siro fino al Gallaratese. Dopo un rocambolesco inseguimento i due vengono fermati dalla polizia che, però, ne blocca solo uno, mentre l’altro riesce a scappare correndo.
L’uomo si chiama Roberto Sanbasile e malgrado la sua giovane età ha a suo carico numerosi precedenti per furto, lesioni e rapina. Sanbasile sembra essere responsabile delle due rapine al «DiperDì» di via Panfilo Castaldi e alla «Standa» di via Uruguay. \