Presto anche in Italia il sangue dalle staminali

Il sottosegretario al Welfare Ferruccio Fazio: "Ci sono studi molti avanzati sulla produzione di sangue dalle staminali"

Roma - "In Italia ci sono studi molti avanzati sulla produzione di sangue dalle staminali e la via scelta è quelle delle forze armate Usa". A dirlo il sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio, nel corso di un convegno sugli emoderivati a Roma. "È interessante - continua Fazio - produrre sangue da cellule staminali. I modi - spiega - sono due: da cellule embrionali o da cellule adulte. Le forze armate Usa stanno puntando su quelle adulte, questo significherà pur qualcosa. Anche l’Italia, è su quella strada". Fazio dice poi che si parla comunque di "produzioni complementari e non sostitutive: una cosa è arrivare - conclude - tra tre anni alla sperimentazione, altra è una produzione industriale".

Rimuovere gli ostacoli La prossima settimana ci sarà un tavolo tecnico sul sangue: ci saranno tutte le controparti, produttori, Aifa, il Centro Nazionale Sangue, e ovviamente il ministero. L’annuncio è del sottosegretario al Welfare, Ferruccio Fazio, nel corso di un convegno sugli emoderivati oggi a Roma. Principalmente gli obiettivi del tavolo sono due: "Garantire e stimolare l’attività di produzione e rimuovere ostacoli protezionistici aprendo a situazioni approvate a livello internazionale".