Presto arriveranno gli stadi no smoking

Le sigarette sono state bandite dai locali pubblici. A un anno dall’entrata in vigore della legge che dichiara tutti gli esercizi pubblici zone «no smoking», si può anche affermare che non si sono verificati i problemi e le lamentele temute da parte dei clienti. Nei bar e nei ristoranti il divieto è largamente rispettato, come conferma un sondaggio effettuato dal ministero della Salute. La stessa indagine evidenzia anche che il divieto di fumo viene finalmente rispettato su larga scala anche negli ospedali. Ieri allo scoccare del primo anno del provvedimento il ministero ha anche fatto sapere che presto aree «smoke-free» (ovvero libere dalle sigarette) saranno previste anche negli stadi grazie ad un prossimo accordo con la Figc.