Presto in Italia il nuovo bio-etanolo Il via nel 2010

Nel 2010 sarà costruito in Italia il primo impianto europeo per la produzione di bio-etanolo di seconda generazione, energia rinnovabile che supera i problemi dei «vecchi» bio-carburanti. L’annuncio é del gruppo Mossi & Ghisolfi, in occasione del convegno internazionale di Milano sul bio-etanolo e le energie rinnovabili. Il vecchio bio-etanolo è un carburante simile alla benzina, estratto dalla canna da zucchero o dal mais, che emette il 30% in meno di gas serra rispetto alla benzina tradizionale. Quello di seconda generazione, invece, permette di produrre carburante da «biomassa lignocellulosica», evitando quindi di utilizzare colture destinate anche a fini alimentari e consentendo di ridurre l’emissione di gas serra anche fino all’80%.