Presto una normativa Ue

Si è svolta presso il Parlamento europeo di Strasburgo la riunione dell’intergruppo Caccia sostenibile, Biodiversità e Attività rurali, cui hanno partecipato in rappresentanza della delegazione italiana della Face Giovanni Bana, vicepresidente europeo, Italo Fanton, capo delegazione Face Italia e Massimo Marracci, presente anche in qualità di segretario generale dell’Aect. La riunione, presieduta da Sergio Berlato, si è incentrata pressoché interamente sulla Direttiva «Uccelli», soprattutto alla luce dei criteri e principi contenuti nella nota Guida interpretativa emanata dalla Commissione Ue lo scorso anno.
I due relatori, lo stesso Marracci e Georg von Wülfing della Face Germania, si sono intrattenuti sia sull’aspetto «politico» della collaborazione instauratasi tra Face e BirdLife, che ha condotto alla stesura della Guida medesima culminando poi nel famoso Accordo siglato il 12/10/2004, sia sul significato e novità introdotte dai principali criteri riportati nella Guida e che devono servire di indirizzo per la corretta applicazione della Direttiva, precisamente negli articoli 7.4 (stagione di caccia) e 9 (deroghe).
L’interesse dei Parlamentari presenti è stato notevole, come pure numerosi i commenti e le domande rivolte alla fine dell’esposizione. Fondamentale sottolineare che la ferma richiesta della Face, affinché un riferimento alla Guida venisse introdotto nell’allegato V della Direttiva (facendo così acquistare pregnanza giuridica ai dettami della Guida stessa), è in via di accoglimento presso i competenti organismi tecnico-scientifici comunitari su precisa volontà della Commissione Ue. In tal modo, i principi della Guida potranno costituire nuova base giuridica affinché la Corte di Giustizia deliberi in maniera differente rispetto al passato, soprattutto superando la nota sentenza del 1994 con la quale introdusse il principio della «protezione completa», che è poi quello che ha provocato le maggiori difficoltà in gran parte degli Stati membri. Infine, poiché quest'anno cade il 25° anniversario dalla fondazione dell'Intergruppo, il coordinatore Michl Ebner ha previsto la stampa di un volume e un incontro celebrativo, che si svolgerà il 16 novembre, data della prossima riunione dell'Intergruppo.