Presto nuovo stabile con negozi e uffici

La trasformazione di via Adda comincerà nella primavera del 2006. Là dove un gruppo di rom si era appropriato abusivamente di un palazzo, quello al civico 14, e aveva tenuto a lungo «in ostaggio» tutto il quartiere abituandolo a furti e rapine fino allo sgombero dell’aprile scorso, sorgerà un nuovo stabile con appartamenti, uffici privati e negozi. Il vecchio palazzo abbandonato sarà demolito a breve, mentre in quello adiacente di via Cornalia il Comune realizzerà una quindicina di mini-appartamenti destinati agli anziani o a famiglie con un disabile. Oltre agli alloggi, verranno creati degli spazi e servizi adatti agli ultrasessantacinquenni. Con il provvedimento preso ieri dalla giunta milanese, ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Gianni Verga, «un edificio di via Cornalia viene infatti ceduto dalla proprietà privata (la Adda Real Estate srl), completamente ristrutturato, a Palazzo Marino». I lavori partiranno il prossimo aprile e per completarli ci vorranno circa tre anni.