Presto pronta l’anagrafe degli edifici

È pronta l’anagrafe dell’edilizia scolastica della regione Lazio che permetterà «di passare da interventi tampone o di emergenza» per mettere in sicurezza le scuole «ad una valutazione preventiva della situazione». Lo ha annunciato ieri l’assessore ai lavori pubblici Bruno Astorre. Dal censimento degli edifici scolastici - dalle materne ed elementari alle secondarie superiori emerge che vi sono scuole in edifici storici di grande rilievo architettonico ma più bisognose di interventi per adeguarli alle norme di sicurezza, e scuole prefabbricate che richiedono manutenzione più assidua e spesso disattesa. Il 10 per cento degli edifici censiti risale al 1920, il 20 è stato costruito tra il 1920 e il 1950; il 30 tra il 1950 e il 1970 e il 40 dopo il 1975.