Presto riammessi al 5 per mille molti enti esclusi

Circa mille enti di volontariato esclusi dal 5 per mille del 2007 potrebbero essere riammessi. La Direzione regionale delle entrate di Milano sta riesaminando le domande di ammissione che in un primo momento erano state scartate. Nel dieci per cento dei casi, infatti, la bocciatura era stata determinata da un errore del fisco.
A comunicarlo è Vita, che proprio per questo aveva promosso la campagna «La riscossa degli esclusi». «Un caso frequente - spiegano dagli uffici di via Manin - riguarda le associazioni che avevano inviato la documentazione all’ufficio sbagliato delle Entrate, cioè quello locale. Abbiamo contattato quell’ufficio e ci siamo fatti passare le pratiche: quelle corrette verranno riammesse. Niente da fare, invece, per gli enti che avevano commesso errori sostanziali, come il mancato invio della fotocopia del documento di identità. Per questi enti stiamo preparando il provvedimento di diniego definitivo».
«Ho firmato la revoca dell’autocertificazione non conforme e ho compilato e sottoscritto quella sul modulo ufficiale - racconta Giuseppe Sciacchitano, presidente dell’associazione volontaria Arcobaleno-Centro salesiano -. La mia associazione è stata così riammessa al 5 per mille».