Presto strisce gialle e blu anche ai Navigli

Avanti tutta con il programma della sosta regolamentata. In arrivo altre strisce gialle per residenti e blu per chi parcheggia a pagamento. Lo ha deciso ieri pomeriggio il Comitato degli attuatori del traffico di Palazzo Marino, presieduto da Gabriele Albertini.
Il sindaco-commissario del traffico ha, infatti, approvato il programma di estensione della sosta regolamentata per l’anno 2006. Attualmente è in corso la delimitazione degli spazi gialli e blu nelle aree Bocconi e Darsena-Navigli, dove la nuova disciplina della sosta diverrà operativa nel primo semestre del prossimo anno.
Le aree successive sono state individuate sulla base delle situazioni più critiche, quelle che richiedono una soluzione urgente del problema del parcheggio. Si procederà dunque con gli ambiti Solari-Bergognone e Washington, dove la regolamentazione della sosta entrerà in vigore nel corso del 2006. Seguirà a ruota l’area Buenos Aires-Lazzaretto: la delimitazione delle strisce gialle e blu in questo ambito sarà resa possibile anche dall’apertura dei parcheggi sotterranei di Ozanam e Benedetto Marcello, che consentiranno di ristabilire l’equilibrio dei posti disponibili.
Entro la fine del prossimo anno, infine, sarà completata la regolamentazione della sosta per residenti e non residenti nelle zone Buenos Aires-Bacone e Piero della Francesca.
In attuazione poi del «Piano generale del traffico urbano» varato nel 2003, il sindaco commissario ha approvato i Piani particolareggiati di otto delle nove zone della città. Il piano della zona 1 era già stato approvato nel 2004. Da ieri, quindi, tutto il territorio del Comune di Milano è coperto dalla pianificazione particolareggiata del traffico.