«Presto la visita di Benedetto XVI all’Avana»

L’Avana. Il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato vaticano, prosegue la sua visita a Cuba che si intreccia con la delicatissima fase politica della scelta del successore di Fidel Castro al vertice del regime comunista dell’isola caraibica. Bertone, che è a Cuba nel decennale della storica visita compiuta da Giovanni Paolo II nel 1998, ieri ha celebrato una messa all’aperto a Santa Clara, la città dove riposano in un mausoleo i resti dell’icona del regime Ernesto Che Guevara. Qui, davanti a migliaia di persone, ha parlato di una futura possibile visita di Benedetto XVI, inaugurato una statua di Karol Wojtyla e ha ripetuto le celebri parole pronunciate dieci anni fa dal defunto Pontefice: Cuba si apra al mondo. Domani Bertone incontrerà il successore di Fidel Castro, prima personalità politica ad avere questa opportunità. La diplomazia della Santa Sede è al lavoro per ottenere più spazi per la Chiesa cattolica a Cuba.