Il prete dei giovani fa ballare i politici

Stasera a Chiavari torna lo spettacolo benefico interpretato da onorevoli, sindaci e amministratori del Tigullio

Angelo Coriandolo

Politici di tutti i colori sul palcoscenico del Teatro Cantero di Chiavari per solidarietà. Un miracolo? No, da queste parti è un fatto normale quando c'è di mezzo il Villaggio del Ragazzo e il suo iniziatore, Don Nando Negri. Schieramenti, colori e divisioni si fondono nello spettacolo teatrale 60 Anni verso il futuro, Follie storiche interpretate da sindaci del Tigullio, assessori e consiglieri regionali e provinciali, deputati e senatori del comprensorio attori e ballerini per un giorno. I testi sono di Gian Domenico Solari e di Marisa Spina. La regia è di Marco Oreste Biancalana, aiuto regista Cristian Venzano. È stato realizzato anche un sito internet: www.attoriperungiorno.it.
Lo show benefico dei politici costituisce un appuntamento tradizionale della primavera chiavarese ed è giunto alla sua sesta edizione. Ogni anno ha avuto un tema diverso e stasera andrà in scena una insolita e piacevole rilettura storica. «Abbiamo preso in esame i sessant'anni della Repubblica - racconta Marisa Spina, giornalista, “maître a penser” dell'iniziativa - andando per sommi capi e ironizzando su quelle che sono le tappe principali, partendo dal Referendum Monarchia-Repubblica».
Cosa disse l'iniziatore del Villaggio? «Aprì il suo intervento dicendo: “Io guardo al futuro”. E proprio in quel giorno di sei anni fa Don Nando compiva ottant'anni. Una frase che oggi ha un significato preciso. Seguiranno poi vari spezzoni tratti dai suoi interventi agli spettacoli degli anni successivi». Ma come è nata l'idea di trasformare politici e pubblici amministratori in attori e ballerini per un'iniziativa di solidarietà? «Nel 1994 ci fu una proposta di legge che voleva tagliare i servizi nei piccoli Comuni, per cui ci fu una “rivolta” dei centri minori - riprende Marisa Spina - I sindaci dei piccoli centri, una notte marciarono su Roma in pullman per essere ricevuti in Parlamento in delegazione. Io li accompagnavo con un operatore per fare il servizio su questo incontro. Durante il viaggio per ingannare l'attesa si cominciò a cantare e le varie ugole del comprensorio si sono esibite in varie performance: c'era chi cantava, appunto, chi raccontava barzellette e via dicendo. Nel viaggio di ritorno - continua la giornalista - lanciai l'idea di una compagnia teatrale di sindaci. Furono tutti d'accordo, l'idea però rimase in ghiacciaia per alcuni anni e l'ottantesimo compleanno di Don Nando fu l'occasione per rilanciarla. L'esperimento si è rivelato un successone».
Fu così che superando i confini ideologici e gli schieramenti, i politici di tutte le bandiere, ogni anno calcano la scena del Teatro Cantero di Chiavari, attori per beneficenza nel nome di Don Nando. Stasera si esibiranno gli onorevoli Egidio Banti e Gabriella Mondello, affiancati dai consiglieri regionali Fabio Broglia, Gino Garibaldi, Gianni Macchiavello, Franco Rocca, seguiti dai consiglieri provinciali Roberto Bagnasco, Maurizio Barsotti, Andrea Cuneo, Marco Limoncini, Vito Vattuone e un folto plotone di diciassette sindaci: Fabio Arata (Orero), Corrado Bacigalupo (Tribogna), Pierluigi Beronio (Mezzanego), Gian Luca Buccilli (Recco), Cristoforo Campomenosi (Santo Stefano d'Aveto), Silvio Cella (Rezzoaglio), Raffaela De Benedetti (Favale di Malvaro), Aulo De Ferrari (Lorsica), Silvano Dondero (Moconesi), Fabrizio Gallo (Casarza Ligure), Andrea Lavarello (Sestri Levante), Ivo Pattaro (Borzonasca), Cesare Pesce (Ne), Laura Remezzano (Carasco), Stefano Sudermania (Neirone), Giuseppe Tassi (Avegno), Giuliano Vaccarezza (Lavagna). Sul palcoscenico anche il presidente dei consorzi B.I.M. Entella e Trebbia Giovanni Boitano, con la partecipazione straordinaria del comandante della polizia stradale di Chiavari, ispettore Ruggero Ferri. «Solo Don Nando poteva riuscire in un miracolo come questo», commentano da queste parti.
«Cos'è il Villaggio sta scritto nella memoria e nell'esistenza quotidiana della nostra gente - afferma Prete Rinaldo Rocca, Vicepresidente dell'Opera Diocesana Madonna dei Bambini Villaggio del Ragazzo - di coloro che lo hanno costruito giorno per giorno, di tanti che si portano dentro i valori e il senso positivo della vita che quasi inconsapevolmente, da ragazzi, hanno ricevuto». L'appuntamento con «60 Anni verso il futuro» è questa sera alle ore 21,00 al Teatro Cantero di Chiavari. La manifestazione, rappresenta l'avvio ufficiale delle celebrazioni per il 60° anniversario di fondazione dell'Opera Diocesana Madonna dei Bambini-Villaggio del Ragazzo.