Pretendeva denaro per farle chiedere l’elemosina in metro

Pretendeva il pagamento di una somma di denaro da una giovane nomade, per consentirle di chiedere l’elemosina nelle stazioni della metro. Per questo una guardia giurata addetta ai compiti di sicurezza all’interno della metropolitana è stata arrestata dai carabinieri della compagnia Roma Centro, con l’accusa di estorsione. A denunciare il fatto ai carabinieri del nucleo Scalo Termini è stata la ragazza rom, già conosciuta dai militari che l’avevano tratta più volte in arresto, precedentemente. Questa volta la ragazza si è offerta di dimostrare ciò che accade nella stazione. Così i militari, dopo aver seguito da lontano il contatto tra la ragazza e la guardia giurata, hanno accertato la fondatezza della denuncia e hanno proceduto all’arresto.