Preti e suore vittime delle milizie Gli uomini possono sposarsi a tempo

Diritti Civili. Grazie alla legge contro il terrorismo, libertà di stampa, espressione, associazione sono duramente limitate per legge. Detenzioni arbitrarie e uso sistematico della tortura fanno parte della normalità, ma si contano anche sparizioni forzate di oppositori, omicidi indiscriminati di civili da parte dei gruppi armati spesso impuniti.
Religione. L’islam è religione di Stato quindi l’unica praticabile senza restrizioni di nessun tipo, anche se è proibita la discriminazione religiosa. È vietato comunque fare proselitismo. La Chiesa è sotto la tutela del ministero dei Culti ma ha pagato un alto prezzo di sangue alla guerra civile: numerosi sacerdoti e religiose, compreso un vescovo, sono stati assassinati.
Donne. Tra i privilegi di un uomo: può far richiesta di matrimonio temporaneo con una donna, talvolta offrendo del denaro ai genitori per l’acquisto della figlia, come rimborso. Molte di queste ragazze vengono violentate, messe incinta, talvolta uccise. Quelle che non sono uccise ritornano presso le loro famiglie. Ma quasi sempre i padri le respingono per la vergogna.