Preti rossi: c’è già chi «scomunica» Bagnasco

Monica Bottino

Non ha ancora messo piede in Curia, ma qualcuno l’ha già «scomunicato». Monsignor Angelo Bagnasco, indicato come prossimo arcivescovo di Genova, ha la colpa di avere le stellette. Sì, secondo don Paolo Farinelli - prete genovese che da una parte non parla con il Giornale e dall’altra firma sul blog (il calderone di opinioni su Internet) lettere aperte con i consigli al papa - un ordinario militare non va bene per Genova. «Il nome di Bagnasco fa drizzare le antenne, a molti non (...)