Prevenire il bullismo Don Mazzi incontra i genitori dei ragazzi

Bullismo e problemi dell’adolescenza. Questo il tema che sarà affrontato all’auditorium San Luigi di Albairate, vicino a Milano, da Don Mazzi, dagli educatori e dai genitori dei ragazzi. Genitori che di solito sono gli ultimi a sapere del disagio o delle bravate dei propri figli e i primi a non capire della loro sofferenza interiore, delle loro mancanze. Scopo della riunione è «lavorare insieme per togliere lavoro a Don Mazzi», evitando quindi di arrivare al vero e proprio recupero dei giovani attraverso le comunità. Si cerca, assieme, di prevenire, di attivare i campanelli di allarme prima che si verifichino episodi di bullismo o atti di violenza. Prima che i ragazzi ricorrano ad alcol e droghe o cerchino di dimostrare la loro «forza» facendo ricorso alla trasgressione. E Don Mazzi ne sa qualcosa: nella sua comunità, Exodus, realizza percorsi alternativi al carcere per ex terroristi ed ex tossicodipendenti. Svolge attività di comunicazione sociale, di formazione, di prevenzione e cura delle tossicodipendenze e delle forme di grave disagio.