Prevenzione, la nuova campagna anti tumori

La Lega italiana contro i tumori ha lanciato la nuova campagna di informazione per prevenire i tumori e spronare a pensare alla propria salute

È piuttosto forte la nuova campagna per la prevenzione ai tumori messa in campo dalla Lilt, la lega italiana contro i tumori. Vuole attirare l'attenzione per poi far riflettere.
Il messaggio è molto semplice: se si dedicassero più energie alla prevenzione dei tumori, invece che a esorcizzare problemi inesistenti, probabilmente le speranze di vita aumenterebbero. E' necessario pensare a ciò che è davvero importante.
L'immagine coinvolge il lettore con una serie di domande, tra queste: «Hai chiuso gas?» oppure «Hai investito in un buon sistema di allarme?». L'ultima è però la più significativa: «E contro il cancro, cosa hai fatto?». L'invito è a prenotare una visita presso gli spazi Lilt.
I quesiti rappresentano le piccole manie di ognuno e invitano a riflettere su quanto possa essere importante cambiare l'ordine delle nostre priorità, perché prevenire è vivere. Ha lavorato al progetto il team creativo composto da Cristina Baccelli, Gabriele Caeti, Anna Palamà e Rossana Tocchi. Paul Wauters è Chief Creative Officer. Design e Illustrazioni: Creative Station.
La Sezione Provinciale di Milano della LILT opera da oltre 60 anni sul territorio affrontando il problema cancro nella sua globalità attraverso molteplici servizi offerti alla popolazione. Numerose le attività dell'Associazione volte ad informare e sensibilizzare su quanto sia fondamentale fare della prevenzione e della diagnosi precoce uno stile di vita consolidato. Per far questo la Sezione Provinciale di Milano della Lilt mette a disposizione di tutti gli Spazi Prevenzione, ambulatori per visite ed esami diagnostici, che ad oggi sono 18 tra Milano e provincia e nei quali vengono effettuate oltre 100 mila prestazioni all'anno.