Previgen Global risposta ad hoc a ogni necessità

Le aziende e i loro dipendenti privi di un fondo negoziale di categoria e tutte quelle società che, pur con un fondo di categoria di riferimento, vogliono comunque offrire ai loro dipendenti un’opportunità di scelta in più, possono trovare nel fondo aperto Previgen Global di Assicurazioni Generali una risposta di successo. Previgen Global è a contribuzione definita e consente di maturare una prestazione previdenziale complementare alla pensione pubblica.
Per la sua caratteristica di rivolgersi esclusivamente alle adesioni su base collettiva, si indirizza a quelle categorie di soggetti nei cui confronti trovano applicazione contratti, accordi o regolamenti aziendali che prevedono l’adesione collettiva. Con Previgen Global si potrà beneficiare di una pensione complementare a quella pubblica che sarà corrisposta nel momento in cui giungerà a maturazione il diritto di accesso alla prestazione pensionistica obbligatoria. Tuttavia è prevista la possibilità di usufruire di un’anticipazione della prestazione maturata, secondo le modalità previste dalla legge, per far fronte a un certo tipo di esigenze familiari, tra cui - per esempio - l’acquisto o la ristrutturazione della prima casa, oppure spese sanitarie straordinarie.
La gestione finanziaria del fondo pensione è articolata su tre linee d’investimento che si differenziano per il profilo di rischio/rendimento. Il comparto bilanciato/obbligazionario (Bond), che negli ultimi 5 anni ha avuto un rendimento medio annuo del 4,3%, si caratterizza in particolare per la presenza di una garanzia di rendimento minimo dell’1,75% annuo ed è quindi indicato per accogliere il trattamento di fine rapporto dei lavoratori. A questo si aggiungono gli altri due comparti, il bilanciato (Balance) e l’azionario (Capital) che rappresentano invece una risposta alle esigenze di quegli aderenti con un profilo di rischio e di rendimento atteso più elevato e orizzonti temporali d’investimento più lunghi.
Negli ultimi 3 anni, questi due comparti hanno ottenuto un rendimento medio annuo rispettivamente del 6,32% e del 10,02 per cento.
Intanto sono già più di 2.100 le aziende che hanno sottoscritto con le Assicurazioni Generali un piano previdenziale collettivo per i propri dipendenti, per un totale di oltre 21mila lavoratori aderenti.