Previsioni riviste per la crescita dell’Ebitda

Atlantia ha ridotto la previsione sulla crescita dell’Ebitda al 4% in media annua nel periodo 2010-2012 sia tenendo conto dell’evoluzione negativa del traffico 2009 sia simulando una crescita zero nel restante periodo. Lo si apprende da una nota che illustra l’incontro di ieri con la comunità finanziaria a Londra. Nel 2008 l’Ebitda è cresciuto del 2,3% a 2,115 miliardi. In una presentazione dello scorso luglio la società prevedeva una crescita media dell’Ebitda nel 2008-12 del 5%, passando da 2,12 miliardi a una previsione 2012 di 2,55 miliardi. Confermata la prospettiva di acquisizioni estere di piccole dimensioni. Ieri il titolo ha chiuso in Borsa con una flessione di circa il 5,7%.